Come non pagare il permesso SIAE

Quando non si paga il permesso SIAE?

Ogni qualvolta si organizzano manifestazioni di spettacolo dal vivo oltre ad essere in regola con il permesso SIAE (quindi dichiarare la serata e pagare i diritti relativi ad autori ed editori), bisogna osservare anche gli adempimenti previsti per i contributi degli artisti. Spesso e volentieri gli oneri SIAE per l’ottenimento del borderò (teorico strumento utile al riconoscimento del diritto d’autore per le opere eseguite dal vivo) superano i potenziali introiti dell’ evento. Nella maggior parte dei casi, come ad esempio per un “house concert”, gli oneri SIAE costituiscono il primo fattore di rinuncia all’organizzazione. Scopriamo quindi quando è possibile evitare di pagare il borderò SIAE e quali sono i casi di esenzione dagli oneri INPS ex ENPALS.

Permesso SIAE (Borderò)

Ecco quando non si paga

L’autocertificazione deve essere presentata anticipatamente rispetto all’evento spettacolistico e può essere prodotta soltanto nel caso in cui il repertorio programmato preveda l’esecuzione di composizioni interamente di pubblico dominio o non tutelate. Tale dichiarazione dovrà essere sempre corredata da un elenco dettagliato e fedele dei brani che saranno utilizzati o, in sostituzione, da locandine, programmi di sala o qualsiasi altra documentazione idonea a consentire alla SIAE di verificare la correttezza di quanto segnalato. Ove si ritenga opportuno, potranno essere disposti accertamenti per riscontrare la rispondenza tra il repertorio eseguito e quello dichiarato. (prot. 2/1346/PS)

Ecco il modello dell’autocertificazione da far compilare all’artista (in caso di band da un frontman o da tutti i membri), da presentare con almeno 72h di anticipo presso il competente ufficio SIAE, successivamente tenuta a portata di mano durante tutto l’evento e allegata ad una copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del dichiarante.

Scarica il modello di autocertificazione

Agibilità e oneri contributivi INPS ex ENPALS

le condizioni per l’esenzione

L’agibilità è una certificazione obbligatoria che tutti gli operatori dello spettacolo devono richiedere all’Ente ogni qualvolta utilizzano personale artistico sia se le prestazioni artistiche sono retribuite o meno. Se un artista presta la sua opera senza percepire denaro è comunque necessario darne comunicazione all’ENPALS. Esiste un modello nel quale il datore di lavoro (il locale) dichiara che il lavoratore (il musicista) presta la sua opera gratuitamente e un modello, da allegare al primo, nel quale l’artista dichiara che non percepisce soldi. Questi due modelli sostituiscono il contratto di lavoro a tempo determinato che regola invece qualsiasi rapporto tra società e artista/lavoratore.

  • giovane di età inferiore a 18 anni;
  • studente di età inferiore a 25 anni;
  • pensionato/a di età superiore a 65 anni;
  • contribuente presso altro ente di previdenza obbligatoria,
  • con retribuzione lorda per prestazioni artistiche inferiore a 5.000 euro l’anno

L’esonero riguarda la richiesta di agibilità iniziale, il versamento del contributo previdenziale e l’invio della dichiarazione mensile. Di seguito il modello che va compilato e firmato dall’artista, successivamente tenuto a portata di mano durante tutto l’evento e allegato ad una copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del dichiarante.

Scarica il modello per l’senzione ENPALS

Approfondimenti su ENPALS >

L’artista tutela le sue opere con SoundReef?

soundreef-logo-horizontal

Che fortuna! Come funziona?

La soluzione più immediata ed etica per poter organizzare il tuo concerto a prezzi onesti è la nascente realtà di tutela per il diritto d’autore SoundReef. Molti autori stanno migrando verso questa realtà trasparente e d’avanguardia ed i vantaggi sono più che evidenti. Un organizzatore che ingaggi un artista tutelato da soundreef, paga circa 19 euro di licenza per un locale di capienza da 0 a 150 persone ed un cachet che non superi i 299 euro. Tutto ciò che l’organizzatore deve fare è spiegato in questa immagine.

sound_explain_info

Organizza gli eventi con SoundReef

Altri link utili:

Ecco come uscire dalla SIAE
Listino Prezzi Eventi SoundReef 2017
Esenzione SIAE per la rappresentazione di opere di pubblico dominio o non di repertorio (Associazioni)

SEGUI ANGAPP SU FACEBOOK